4Leopard-Day
  4Incontro-Cevoli
  4Panther Day
  4Anteprima iMac LCD
  4Presentazione iPod
  4Incontro 27/Set
  4PGT
 4Piacentini
 4Incontro 2000
  4iDay
  4Primo incontro
  4SMAU 99

 

19 Ottobre 1999 M.A.C. SMAU Spedition

E' possibile ingrandire le immagini cliccandoci sopra

Quest'anno arrivare a SMAU è stata veramente un avventura, non per trovare la fiera in quanto grazie al bellissimo Route 66 Italia 99 avevamo tutto il percorso perfettamente dettagliato fino all'ingresso, ma per il traffico veramente incredibile a partire dalla tangenziale di Milano. Quasi due ore per arrivare dalla barriera di Lodi fino al parcheggio di SMAU

E il caos non era purtroppo certo finito li, in quanto per arrivare al'agognato Macshow abbiamo dovuto attraversare i padiglioni 16, 15, 14 per la maggior parte dedicati alla telefonia e veramente intasati di persone.

Ma alla fine, l'arrivo al Macshow ci ha ricompensato da tutte le nostre fatiche.
Finalmente abbiamo visto dal vivo gli ultimi prodotti della apple (iBook e PowerMac G4), abbiamo incontrato vecchi e nuovi amici e visitato molti espositori, forse qualche stand di meno, ma questo perché molti stand riunivano due o più ditte.

Il primo incontro che facciamo è con uno stravolto Fabrizio Garbagnati (e siamo solo a metà giornata), che seduto per terra sta forse aggiornando in diretta da SMAU il sito del POC, ci spostiamo subito quindi nel vicino stand, sempre uno dei più affollati, dove troviamo il "POC Staff" al completo, Franco Scuri, Silvia Parisini e Sergik.

Dopo i soliti saluti incominciamo la visita vera e propria, visto che i padiglioni sono tanti e le cose da vedere pure, mentre ci dirigiamo verso lo stand della Dragon System per vedere una demo veramente entusiasmante del loro programma di riconoscimento vocale, che a detta dei responsabili dovrebbe vedere la luce in versione Mac per la primavera del 2000, incontriamo una ragazza/stampante che distribuisce volantini in perfetto stile MacWorld USA.

Li vicino infatti c'è lo stand di un rivenditore Tektronix e fa bella mostra di se nel classico colore blu trasparente una Phaser 840, stampante a colori professionale, oltre ad un hub USB prodotto dalla Newer Technology. Poco più avanti troviamo lo stand della Softeam distributore delle nuove fotocamere digitali Kodak DC240 che oltre ai colori degli iMac hanno copiato anche lo slogan: "Click Different"


Proseguendo la visita troviamo un iMac con una microtelecamera e decido di farmi un autoscatto, vi è poi uno stand con un iMac blueberry e con una bella serie di periferiche tutte in stile e l'anteprima assoluta di TombRaider III, la nuovissima avventura di Lara Croft, giocabile con un bel controller tipo Playstation.

Attirati poi da un suono proveniente da uno stand vicino, vediamo altri prodotti molto interessanti, come un sistema surround da collegare al Mac, completo di due frontali e un subwoofer, o come schede PC-Card per aggiungere due porte USB a qualsiasi portatile pre Lombard ed una invece per avere su tutti i PowerBook due porte Firewire per collegamento di periferiche video digitali o come uno dei primi player per file mp3 solo per Mac di dimensioni veramente minuscole.

E' giunto ora il momento di andare allo spazio Apple quest'anno denominato Macshow, infatti l'Apple non è presente ufficialmente, ma francamente non si notava molto la differenza .

C'erano infatti, in una zona "consumer" moltissimi iBook (Piacentini ci ha detto che a SMAU c'erano una ventina di iBook e che erano tutti quelli che ci sono in Europa al momento) mentre in un altra zona "professional" facevano bella mostra i nuovissimi PowerMac G4, con tanto personale Apple gentile e disponibile a mostrarlo.

All'ingresso alcune simpatiche ragazze non si sono fatte purtroppo convincere a cederci la loro maglietta personalizzata e anche l'intervento dell'amico Roberto Ferrara non ci ha aiuta molto, sempre qui poi incontriamo anche un altro amico e frequentatore di liste, Massimo Senna.

Giriamo poi un pò per il padiglione insieme a Roberto, che con il suo iBook, dal quale non si staccava mai (forse non si fidava di lasciarcelo in mano dimostrava a tutti la connessione ad internet senza fili tramite la tecnologia "AirPort".

Dopo aver dato una dimostrazione ad un giapponese, ci spostiamo per vedere l'intervista della RAI a Diego Piacentini e all'attrazione assoluta dello stand, il BELLISSIMO "Apple Cinema Display" con lo schermo da 22 pollici a cristalli liquidi in 16/9 collegato ad un G4 500MHz, dove veniva mostrata una demo del programma di montaggio video digitale FinalCut 1.2

Vedendo tante cose e incontrando tanta gente il tempo ci è volato, ma è giunta l'ora di ritrovarci con gli amici del POC per andare a mangiare una pizza in compagnia (alla fine saremo quasi una ventina) e di chiudere in bellezza una bellissima giornata.

E' possibile visualizzare altre immagini cliccando sopra questo simbolo

Home - MacDay - Eventi - Prove - Links - Promac

2001-2002 WebDesign by: Virtualsense