4Con il Mac Trombi
 4Mac vs PC
 4Apple Miti
 4Dave Uncensored
 4101 motivi
 4Turbo TV
  4Immagini
  4Signature

 

Questo documento riporta il frutto di una lunga ricerca del M.A.C.User Luca Fantinutti di dati, riordinati, riaggiornati, corretti e riscritti, coadiuvati da sue considerazioni personali - sulla differenza fra i sistemi Apple e Microsoft.

  Premessa

Pur apparendo drasticamente di "parte" il mio punto di vista è quello di una persona che ha lavorato con tutte le versioni Windows dalla 3.0 fino a XP (sul posto di lavoro), che ha posseduto dapprima un meraviglioso Atari STe, poi un un fantastico Atari Falcon 030 e che ora fa tutto su un iMac G3 a 500Mhz con OSX "panther" e credo di poter dire la mia, perchè pur non essendo programmatore, ho utilizzato tutti i tipi di macchine possibili, (comprese un paio di Sun-Spark con Solaris 4.0) e confrontando i dati ho potuto alla fine dare senso a questi confronti, anche perchè con il computer ho fatto di tutto, dalla musica e Hard disk recording alla Grafica DTP, dal Webmastering al DivX encoding, dal fotoritocco alla grafica 3D, dalla animazione al database, dal gioco alla rete e a internet; il tutto a più che discreti livelli.

  Dati effettivi sulle differenze tra Mac e PC

I Macintosh possono leggere i file di computer con sistema Windows senza software aggiuntivo; sono già dotati di hardware e software di rete; utilizzano in maniera semplice complessi protocolli e file per Internet (gran parte dei siti Web viene creata con Mac); sono meno esposti ai virus rispetto ai PC; hanno una maggiore potenza di elaborazione (Macintosh G3 rispetto a un PC Pentium della stessa fascia di prezzo); presentano funzionalità multimediali avanzate standard e richiedono minore manutenzione rispetto agli altri computer.

Hardware e software di rete, nonché il supporto di più monitor, sono DA SEMPRE integrati nei computer Macintosh, come il sistema operativo con interfaccia grafica. In ogni confronto con i PC, i Mac hanno sempre evidenziato maggiore affidabilità, semplicità e risparmio nei costi di manutenzione, nonché minori necessità di aggiornamento periodico per gestire il software disponibile. Il mondo Macintosh ha spiccato il grande salto nel 1994 con il passaggio graduale e quasi indolore dai chip Motorola 68000 ai PowerPC, mentre numerosi utenti di PC sono stati obbligati ad aggiornare l'intero sistema più volte, semplicemente per utilizzare l'ultima versione di Windows.

Inoltre, i Macintosh offrono da sempre funzionalità "plug and play" reali e consentono l'installazione immediata di un nuovo hardware. Con le centinaia di produttori di PC esistenti, è inevitabile che molte schede di espansione e periferiche non funzionino correttamente su determinati PC, peraltro per problemi che gli stessi produttori non sono in grado di spiegare o risolvere. Se un problema richiede giorni di intervento da parte del supporto tecnico di una società, tale sistema risulta pressoché inutile a insegnanti o relatori a cui non è richiesto essere dei tecnici.

I computer Mac costano (forse) qualche cosa di più di quelli PC ma alla fine sono più economici da mantenere e da gestire di quelli che usano sistemi Wintel.

A sostenerlo non è Apple, ma la rispettabile società di indagine Gartner che ha elaborato le sue affermazioni studiando l'esempio dell'università di Melbourne che usa nel dipartimento d'arte 4.676 Mac e 5.338 Wintel. L'indagine ha preso in esame tutti gli aspetti economici che hanno una correlazione con il computer, quindi il prezzo d'acquisto, upgrade, software, manutenzione, riparazione e assistenza oltre che i corsi di apprendimento.

A consuntivo acquistare e possedere un Mac risulta costare il 36% in meno di quanto non costi scegliere un PC. Ad incidere in maniera determinante il supporto per le due macchine che per un Mac arriva, nel campione di Gartner, a costare 1953$ contro i 2522$ (ovviamente australiani) annui di un PC, in pratica il 29% in meno. I Mac hanno bisogno di un supporto tecnico inferiore e il costo del software ad essi dedicato ha costi più bassi. In aggiunta a ciò l'università di Melbourne ha verificato che uno specialista di sistemi riesce a mantenere un più alto numero di PC a parità di ore di lavoro.

Secondo Gartner, infine, l'efficienza e la facilità d'uso del Mac determina un ulteriore risparmio indiretto quantificabile nel 43% rispetto ad un PC.

Un risultato, quello di Gartner, che contribuisce con dati di fatto a sostenere la nuova campagna Switch di Apple.

  Altri motivi

1 - I Macintosh sono prodotti esclusivamente da Apple, che ne decide i metodi di funzionamento; per questo tutti i prodotti per Macintosh funzionano alla perfezione gli uni con gli altri. Nel mondo dei PC, invece, esistono centinaia di produttori e di standard; i problemi di compatibilità dunque sono inevitabili.

2 - Il sistema operativo e l'interfaccia utente dei Macintosh è sempre stato il Mac OS. Windows è basato su DOS e contiene tuttora alcuni comandi incomprensibili.

3 - I processori PowerPC G3/G4/G5 del Mac sono più veloci e più economici dei chip Intel Pentium; per questo i Mac sono più veloci dei PC di fascia equivalente. I PowerBook Apple sono i portatili più veloci in assoluto.

4 - In ogni computer Macintosh, hardware e software di rete sono già integrati e la gestione delle reti risulta semplificata rispetto a quanto richiesto da Windows. I moderni Macintosh sono dotati di scheda Ethernet e possono essere facilmente integrati in qualsiasi tipo di rete.

5 - Contrariamente a Windows, Mac OS e le applicazioni per Macintosh non generano file "misteriosi" sul disco rigido che creano confusione ed errori incomprensibili se cancellati.

6 - A differenza dei PC, i Mac consentono da sempre di modificare colore e risoluzione senza riavviare il sistema, riconoscono monitor addizionali automaticamente estendendo l'area visibile.

7 - Il Mac rappresenta la piattaforma principale per la creazione di siti Web e offre una maggiore quantità di software e risorse di authoring rispetto al PC. Network Preferences consente di configurare l'accesso a Internet in maniera semplice e immediata.

8 - Le tecnologie multimediali d'avanguardia sviluppate da Apple, come QuickTime, QuickDraw 3D e QuickTime VR, sono già integrate nei Macintosh ed ottimizzate per l'uso.

9 - Da sempre il Mac è il sistema del desktop publishing, grazie al supporto per i font e la stampa PostScript fonts, gestione del colore incorporata e facile accesso ai set di caratteri estesi.

10 - Esistono pochissimi virus per Mac e nessuno per OSX, mentre i PC sono minacciati da migliaia di virus pericolosi.

  Verità sul software

Un altro luogo comune è quello secondo cui la piattaforma Macintosh non offre una scelta adeguata di software; eppure il pacchetto gestionale più usato, Microsoft Office 98, è stato rilasciato prima per Macintosh poi per PC, oltretutto con funzioni in più rispetto alla versione per PC. Per i computer Macintosh sono disponibili soluzioni eccellenti anche per altri usi aziendali; nel campo dei database e della contabilità, ad esempio, FileMaker, fino a poco tempo fa applicazione esclusivamente per piattaforma Macintosh, riscuote grandi consensi anche nel mondo Windows e rappresenta una scelta di prim'ordine.

Nelle aree creative quali grafica ed editoria, i pacchetti Macintosh come QuarkXPress, Macromedia Freehand e Adobe PageMaker, Illustrator e Photoshop sono stati resi disponibili solo di recente in versione completa anche per PC. In occasione di Apple Expo, tenutasi lo scorso anno a Parigi, Steve Jobs, CEO di Apple, ha fatto notare che gli sviluppatori Apple sono riusciti ad introdurre sul mercato mondiale più di mille nuovi prodotti hardware e software per Macintosh.

Se è necessario utilizzare un particolare programma, disponibile solo per PC, è inoltre possibile utilizzare emulatori quali Virtual PC, SoftWindows 98 e RealPC. Spesso la necessità si limita a poter leggere file creati su PC, ma questo non è mai stato un problema: da anni i Macintosh sono in grado di leggere unità disco e altri supporti formattati su PC.

  Parlando di OS X

• Un Mac con OSX può lavorare in multiutenza (2 o + users) contemporaneamente (Es: Utente 1 renderizza una sessione 3D in Hidden-mode mentre Utente 2 naviga in rete).
Windows non lo fa

• OSX lavora in un VERO sistema di Multitasking (in "Praemptive" mode, peraltro già era operativo su OS9) che permette la contemporaneità di azione dando alla "foreground-Application" (programma attivo) maggiori risorse.
Su Windows questa funzione è solamente simulata e con enorme utilizzo della cache.

• OSX - La Tecnologia QUARTZ accelera in maniera drastica tutte le funzioni grafiche della scrivania di sistema e permette alcune funzionalità impossibili su altre piattaforme come il Cross fading fra immagini, il trascinamento di un Movie sul desk senza fermare lo scorrere del filmato; permette l'integrazione grafica del Quicktime con il sistema ottimizzando le anteprime nelle preview di scrivania (anche di filmati). il Quartz permette per esempio di animare lo sfondo del desk con un filmato o uno screen-saver mentre voi lavorate. Tutto questo consente per esempio ad una macchina Mac G3 di 500 mhz di comportarsi come un PC di 1500mhz; Con Quartz-Extreme, qualsiasi oggetto sulla scrivania può essere trasparente e dimensionabile, le finestre possono essere animate, le icone del dock possono contenere la progress-bar, per non parlare dell'effettistica di scrivania come la contrazione "genie" delle finestre, la contrazione "lineare" dei programmi attivi della funzione "Exposé".
Windows stà tentando faticosamente di simulare qualcosa del genere, ma una versione "beta" sarà forse pronta frà 1 anno (processore permettendo!!!) ma se le cose vanno come per la versione windows del "dock" (sfacciatamente scopiazzato) allora probabilmente morirà ancora prima di nascere.

• OSX (panther) integra la funzione "Exposé" che permette la gestione di più finestre di applicazioni operative - Es: 1 tasto libera la scrivania contraendo tutti gli applicativi a bordo schermo (per esempio per gestire files ed altro) per poi tornare alla situazione iniziale ripremendo lo stesso tasto; un altro tasto ridistribuisce tutte le applicazioni attive sulla scrivania in formato ridotto per poter swappare ad un altra applicazione o semplicemente vedere tutti gli screen attivi al momento. E il tutto avviene in animazione!!!
Fare questo su Windows significa come minimo far piantare il sistema!

• OSX fa gestire le font da un applicativo integrato che abilita o disabilita le font a nostra scelta.
Su Windows bisogna aprire la cartella "Font" e cancellare (o spostare) la font che vogliamo disattivare... per poi ricopiarla dentro quando ci serve di nuovo (probabile che alla Microsoft non conoscano l'ascensore ma solo la scala antincendio) - alla faccia dell'ordine!

• OSX (checchè-ne-dicano) è il sistema con il più alto livello di sicurezza in rete - ovviamente, non esiste la macchina sicura al 100% ma se non altro sul Mac non bisogna formattare il disco ogni 4 giorni a causa dei continui spyware, worm, e trojan che infestano le macchine Windows.

• OSX NON SI PIANTA MAI!!!! la situazione più grave puo verificarsi durante la copiatura se si "stacca" il cavo della corrente (difficile che comunque un utente Mac sia capace di tanto). alla peggio si riparte da CD e si ripara la struttura logica in 5 minuti senza perdita di dati (al massimo dovrete riordinare la scrivania e il formato delle icone)
Potete dire lo stesso di un Windows?

• OSX Nasce come sistema completo; si intende che qualsiasi periferica compatibile venga "pluggata" trova la risorsa nativa SENZA ULTERIORE INSTALLAZIONE di drivers.
Che mi dite dei drivers, per esempio ... di XP?

• OSX può essere configurato da un bambino di 10 anni e in 5 minuti sarà collegato ad internet con un sistema pienamente operativo!
Quanto vi ci vuole per Windows? Fare un setup decente a Windows può portare le persone ad avere vere e proprie nevrosi, fino al paradosso di sentirsi degli "eroi" dopo aver sputato sangue per ore per una stupida stampante in rete o una configurazione internet, cose che su un Mac sono facili e veloci.
Bisogna lavorare CON il computer, non PER il computer!!!!!!!


• OSX può, contrariamente ai luoghi comuni che di solito animano l'utenza windows, fare NON "SOLO GRAFICA" ma anche: Database-Multimedia-Animazione-SpreadSheet-Videoconferenza-Chatting-FTPserver-Server di rete-gestione reti aziendali-fileSharing-Programmazione-CamController-Telefonia e BlueTooth-Progetti integrati-Presentazioni multimediali-Streaming-Radio Streaming-Emulazione-X11(Unix)-Java appleting-NetBrowsing-NetPhone-Compressione dati-Controllo e gestione reti Internet-WebMastering-Astronomia-Medicina-Sistemi di calcolo scientifico avanzato-NewsReader-eMail-Newsgroup-musica-hardDiskRecording-e tanto altro che ora non mi viene neanche in mente; e poi naturalmente:
Grafica DTP, Fotoritocco, Image Editing, Grafica e animazione3D, Flash, Java e chi più ne ha più ne metta.

• OSX è a tutti gli effetti il più stabile, fluido ed agevole sistema operativo attualmente montato su un computer.
La stabilità è sempre stata una grossa falla nei sistemi Windows. Ho personalmente riportato clamorosi problemi di gestione stabile dell'hardware da parte di XP professional su diverse macchine. L'architettura di Windows è un disastro e XP non è molto migliore.

• OSX (e comunque il mac in generale) ha tante piccole e utili funzionalità che aiutano l'utente nel suo lavoro, di qualsiasi tipo esso sia, a tenere ordinato il computer, ad assimilare facilmente dati di confronto, ad avere un quadro chiaro del contenuto della sua macchina...
Ad esempio: una combinazione di tasti genera una "snapshot" della scrivania e la salva come PDF; ora provate a pensare a ogni volta che volete confrontare dati con utenti in linea in tempo reale come ad esempio un Alert di sistema, oppure un Log di rete o altro.... fare questo con un PC significa perdere tempo e aprire ulteriori programmi aggiuntivi;
Altro esempio: su un Mac potete selezionare tutto il contenuto di una cartella, copiare, aprire "text editor", incollare e... voilà!!! ecco la lista in formato txt del contenuto della cartella, da spedire via mail o via iChat al vostro interlocutore in linea!
Ed ancora: premete il tasto alternativo su una cartella e potetrete scegliere un colore... sembra una piccolezza ma, nel marasma di dati di un computer moderno trovare subito un file vi evita attacchi di nervi - o peggio ancora di panico - e un file colorato si localizza subito.
Windows non prende nemmeno in considerazione di rendere più facile la vita ai suoi utenti.

  Standard e compatibilità

Tanto per sfatare i soliti luoghi comuni (oltre alla ormai stantia idea del "buono per la grafica") che additano i Mac come computers per una elite di "snobbisti" che vivono in un mondo chiuso e autosufficiente, che non bada alle tendenze e alle richieste dell'utenza, e poi, "perdio che prezzi!".
No, non è così, credetemi.

Per cominciare, i tecnici, i designers, gli ingegneri della Apple, sono sempre stati i pionieri delle possibilità informatiche, a guisa dello spirito d'avventura che grida "Non sufficit orbis" (non mi bastano i confini); quello stesso spirito che portò i Vichingi nelle americhe, Leonardo alle sue mille invenzioni, Armstrong sulla luna, Icaro vicino al sole, Marco Polo in cina, Volta all'energia elettrica, e poi Galileo, i Fratelli Lumiere, Daguerre, Marconi, Archimede, Pitagora e tutti coloro che volevano andare "oltre", e fare tutto ciò che oggi conosciamo e che in qualche modo ci ha cambiato la vita.
Così la Apple ci ha regalato tutte le innovazioni che hanno poi portato al computer moderno e che negli anni sono state ripetutamente scopiazzate e/o utilizzate dalle altre piattaforme.
Alla Apple si devono: il primo vero personal computer (Apple-II), e poi, a seguire, il primo mouse, il floppy da 3.5", la prima interfaccia grafica (Icone-Cestino-Finestre-Puntatore), il primo computer con il display a colori, il primo computer portatile con la track-ball, la moderna track-Pad, La SCSI, il primo GigaBit Ethernet, il primo computer a 32 bit, La velocissima porta FireWire, il sistema Airport, la Digital Hub, il WYSIWYG graphic editing, il primo sistema audio integrato, il primo portatile con monitor a 17", iPod (primo player basato su hard disk), il primo computer con la ROM (Read Only Memory), il primo computer con Co-Processore Matematico (MMU o FPU come preferite), il primo portatile con la matrice video attiva!!! (Monochrome), il primo computer con modem integrato, la prima tastiera retro-illuminata, il primo wide-screen a 15" e, infine, il primo computer a 64 bit... vi basta?

Per non parlare della continua ricerca fatta dalla Apple per portare uno standard ai formati, per rendere compatibili i sistemi, per fornire subito l'utenza di tutto ciò di cui ha bisogno per "dialogare" con sistemi diversi, per dare agli utenti di multi-sistemi la facilità d'uso, la versatilità e sopratutto la sicurezza nella gestione dei dati.

Oggi Con Mac-OSX potete creare ad esempio un file Coreldraw e scambiarlo con utenza PC tranquillamente grazie alla integrazione delle TTF (true type fonts) - Già, quelle di Windows! - senza problemi di compatibilità... provate a fare lo stesso con un PC, in cui spesso è difficile addirittura rendere compatibili files per 2 versioni dello stesso programma come, per esempio, Word - uno dei peggio progettati programmi di Microsoft in cui aprire un file con la versione successiva è spesso un dramma..

Con i sistemi Windows, è praticamente IMPOSSIBILE leggere CD multisessione... però è possibile farli (???) vi sembra logico? e vi sembra logico buttare un CD per un file di 3 megabytes solo perchè non potete leggere multisessione? questo la dice lunga su CHI è che realmente vive in una "elite" e su come chi ci vive viene poi preso in giro da un sistema che NON permette di leggere file system diversi, che NON permette di gestire più sessioni, che NON permette di avere più sistemi di boot, e che (quando il Bus-system o il bios sono corrotti) basa ancora le sue macchine su un floppy di sistema, magari proprio quello lasciato nella polvere o vicino a un telefono...

E invece Mac-OSX legge dischi UNIX, DOS, MAC, MAC-EXTENDED, Win32, NTFS; legge floppy di qualsiasi tipo e può formattare DOS, gestisce font TTF, ATM, PFB, Apple e altre ancora, L'integrazione di anteprima mostra PDF-TIF-JPG-GIF-PSD-BMP; L'integrazione multimediale Quicktime fa cose che le integrazioni Windows (Mediaplayer e altri) si sognano; inoltre gestisce tutti i files windows e quei pochi che non gestisce sono comunque facilmente visionabili con piccoli applicativi esterni, per la maggior parte freeware.

Cigliegina sulla torta: un antivirus Mac-OSX che toglie i virus PC dai vostri documenti per fare in modo che non venga, con un forward da una mail PC, infettata per sbaglio la macchina (e girato il coltello nella piaga) dei vostri "sfortunati" amici che ancora posseggono un PC.

  Concludendo (Apoteosi)

Tutto il sistema produttivo attorno a Windows (software e hardware) ha la strana (e sospetta) tendenza a prestare una "Morbosa" attenzione alle novità del mondo Macintosh (nasce Mac-OSX... ed ecco subito XP! - il "dock" dell'OSX orrendamente scopiazzato! i pochi che l'hanno installato si sono visti piantare il proprio Windows XP in maniera orrenda) - OSX utilizza i kernel Unix... XP pretende di gestire Unix, in realtà è una povera pseudo-emulazione, per non parlare del Mini-Mac, subito copiato con l'uscita di Mini-PC (ma fatemi ridere!).

La compatibilità fra gli stessi programmi per windows a volte lascia proprio a desiderare, specialmente su certi applicativi professionali come MS-Word, Office e simili.

Il concetto strutturale dei processori Intel e "fratellastri" abbinato a MS-Windows (98-2000-XP-NT) è, come fondamento, totalmente sbagliato; Ia logica dei primi processori, pensati per gestire il Dos, era adatta a quello che un os richiedeva a suo tempo; la evoluzione di questa serie di processori (x86, poi "Pentium") e della piattaforma Windows è avvenuta come per "la storia di Venezia", praticamente un Colosso appoggiato su palaffitte, in cui aggiustamenti, correzioni, integrazioni e tutti i potenziamenti successivi hanno generato errori critici che neppure la tanto proclamata "stabilità" di Win XP riesce ad evitare. Quando Bill Gates ha (gioco-forza) dovuto rivelare le chiavi di accesso ai codici di windows (visto il successo degli open-source), i programmatori PC, si sono messi le mani nei capelli, esterrefatti di fronte al caos organizzativo, finalmente illuminati dalla risposta al perchè di tanta lentezza ed instabilità arrivando a commenti del tipo: "windows è un cesso basato su una latrina", che, detto da uno specialista, la dice lunga su quello che è in realtà un sistema che noi utenti "medi" alla fine possiamo considerare un "ammasso malfunzionante di DLL".

Su mac potete avere quanti dischi e/o partizioni volete... su PC il numero è limitato a 26 (hehe, le lettere dell'alfabeto... ma ci pensate?), di cui 1 floppy A, un floppy B, un boot C e almeno un cdrom D... è come girare con una Ferrari col freno a mano tirato!!!

Ah, dimenticavo: tutte le partizioni Mac possono contenere un sistema operativo da cui partire tenendo semplicemente premuto "alt" e scegliendo l'unità di boot ? - fatelo su Windows...

Lo sapevate che i Monitor progettati alla Apple, quando NON superano i test di affidabilità, design, calibrazione ecc, vengono "svenduti" alle ditte produttrici di monitor PC?

  Ho visto cose che voi umani...

• Ho visto in un negozio un PC con, a contenere il monitor, un "case" con le orecchie di Topolino... credo qualche diavoleria per far diventare "rincoglioniti" i vostri figli (se Steve Jobs venisse a conoscenza del fatto che uno dei designers interni alla Apple fosse in procinto di partorire una simile mostruosità credo che lo farebbe come minimo licenziare (nel migliore dei casi).

• Ho visto una scuola elementare giapponese con circa 15 iMac in rete, e i bambini che studiavano... smanettando!

• Ho visto Un Server system che aggiornava e si auto-ottimizzava il sistema in linea da solo, di notte, con un master che verificava se gli slaves in local erano configurati e pronti o se stavano elaborando e sarebbero stati aggiornati successivamente.
Era un OSX server 10.2

• Ho visto un portatile da 300 Mhz / 280MB-Ram gestire contemporaneamente:
-1 server FTP
-1 client di sharing
-1 chatter in videoconferenza
-1 trasmissione files via aol
-1 realtime newsreader
-1 sessione eMail
-1 browsing internet
-2 client FTP in trasmissione e ricezione
-1 filmato su quicktime
-1 sessione di trasmissione Radio-Streaming online!!!
... senza piantarsi!!!
Era un Mac iBook "Blueberry" (Processore G3 300Mhz!) con OSX-10.2 "Jaguar"

• Ho visto un antivirus per OSX (???), l'ho visto trovare un virus PC in posta elettronica e mettere il file in quarantena (!!!), ho visto che era Freeware (!!!!!!!!)

• Ho visto dei pesciolini (quelli dello screensaver) sul fondo del mio desk (proprio li, sotto le icone) e il computer non si è piantato... OSX 10.3 Panther con QUARTZ extreme.

• Ho visto un PC spegnersi da solo, senza virus, senza motivi, senza preavviso (beh, forse questo l'avete visto anche voi umani)

• Ho visto qualche anno fa il "computer Mario" - quel PC a colori di cui la pubblicità in TV asseriva di strani strani rapporti ...con vostra moglie (l'ho visto veramente!!! spero solo che non l'abbia visto anche vostra moglie...)

• Ho visto un mese fa un ufficio di una ditta con un Macintosh SE (costruito nel 1987!!!) acceso, e con un programma di contabilità aperto; lo stesso giorno, qualche ora dopo ho visto un PC (nuovo!!!) in un cassonetto (non sto scherzando) - a buon intenditor...

• Ho visto un annuncio che diceva: 70enne annoiato cerca coetanei (!) della stessa città (!!!) con PC windows (!!!!!) per chattare su internet (!!!!!!!!!!!!!!!!)

• Ho visto il famigerato "Schermo Blu" sul mio Macintosh... non preoccupatevi è solo un wallpaper (Sfondo del desk) hahahahaha!!!!!

• Ho visto un tecnico PC smontare COMPLETAMENTE un tower PC per cambiare... una ventola!!!!

• Ho visto aggiungere 512 MB di memoria su un PowerMac in 9 secondi

• Ho Visto CorelDRAW 10 per Mac (!), l'ho visto funzionare perfettamente (!!!), meglio che su windows (!!!!!!!)

• Ho visto un video in cui Bill Gates ammette che "gli standard multimediali nei computer sono una prerogativa difficile da perseguire e che il Macintosh è il solo computer che ha questi standard" (!!!!)

• Ho visto un PC funzionare da Dio... poi mi sono svegliato.

Cosa mi aspetto dal futuro?
-Un Mac telepatico
-Un PC coi capelli di Mini-Pony

Home - MacDay - Eventi - Prove - Links - Promac

2001-2002 WebDesign by: Virtualsense