4Sblocco iPhone
 4Giochi Feral
 4BTmouseJR
 4BlueTooth
 4EyeTV
 4Momobay CX-2
 4MacReport
 4iBook
 4Masterizzatore LaCie
  4MaxFaces
  4Intuos
  4Intellimouse
  4iMac DV
  4Mac&Cell
  4DVD Codefree
  4PB Lombard
  4ORB 2.2GB

 

10 Dicembre 2002  Prova del case FireWire Momobay CX-2
Prova di Stefano Stefani

E' possibile ingrandire le immagini cliccandoci sopra

Grazie al cosiglio di un utente del NewsGroup it.comp.macintosh ho preso direttamente dalla Dvico un case FireWire per dischi da 2.5 modello MomoBay CX-2
Queste le mie prime impressioni (veramente ottime) sul case.

  Ordine

Il disco ordinato sul negozio on line della ditta un martedì mattina mi è arrivato a casa giovedì nel pomeriggio (due giorni netti)
La spedizione dalla Korea (sede della Dvico) è stata fatta tramite Federal Express per un costo di 12 dollari. (che con il costo del case di 108 fanno un totale di 120 U.S. dollari)

La ditta Dvinco ha subito risposto alle mie email di richiesta di informazioni e mi ha fornito immediatamente il track number della spedizione e ho potuto così seguire in diretta sul sito della Federal Express il tragitto del mio pacco (Korea-Ankorage-Indinapolis-Parigi-Milano-Modena)

 

Il case è veramente molto bello e dalle dimensioni ridottissime, al suo interno infatti c'è appena lo spazio sufficiente per inserirci il disco e cosa ancora più importante in perfetto stile Titanium

  Impressioni

In pratica il case si compone di due parti in alluminio di colore silver (è disponibile anche una versione bianca per chi lo deve usare in abbinamento con uno dei nuovi iBook) che racchiudono l'interfaccia IDE/FireWire modelllo TI's storageLynx della Texas Instuments.

 

Ho fatto alcuni test comparativi usando il programma DriveTest della FWB con un disco identico a quello che ho montato io, e cioè un Travelstar 40GB 4200rpm.
Il disco era montato dentro un case ClearLight che usa un bridge firewire Oxford 911 e escludendo piccolissime differenze in più e in meno, la velocità di lettura scrittura era praticamente la stessa, come potete vedere dall'immagine qui sopra.

  Contenuto

I connettori disponibili sul retro sono 3 e precisamente da sinistra a destra un connettore Firewire da 6pin, un connettore FireWire da 4pin e un connettore USB-2.
Tra questi ultimi due poi si trova un interruttore a slitta per selezionare quale tipo di connettorte utilizzare.

All'interno della confezione si trovano, nell'ordine:

 

 

•case in alluminio color silver
• custodia in simil-pelle grigia
• cavo FireWire 6/6 (con questo cavo non serve alimentazione che viene presa direttamente dalla porta FW)
• cavo USB/USB-2 (che può essere utilizzato anche per alimentare il case nel caso si intenda usare la porta FireWire a 4pin)
• cavo USB-PS-2/USB-2
• viti per il montaggio del disco e del case
• cacciavite
• manuale (in inglese)
• CD con software sia Mac che Win (ma per Mac specialmente se si usa Mac OS X è assolutamente inutile in quanto una volta inserito il disco e collegato al computer viene automaticamente visto senza la necessità di installare alcun driver)

  Conclusioni

Insomma lo cosiglio veramente a tutti coloro che necessitano di un disco esterno FireWire dalle dimensioni ridottissime per scambiare dati anche con il mondo Windows ma che sopratutto vogliono un case dall'estetica accattivante e perfettamente integrato con i portatili Apple.

Ciliegina sulla torta la fattura accompagnatoria era per soli 30 dollari e quindi penso che le eventuali spese di dogana verranno calcolate su quella cifra. E a tutt'oggi ad oltre 4 mesi non ho ancora pagato nessuna spesa aggiuntiva.

Altre immagini

cliccaci sopra per ingrandirle

Home - MacDay - Eventi - Prove - Links - Promac

2001-2002 WebDesign by: Virtualsense