4Sblocco iPhone
 4Giochi Feral
 4BTmouseJR
 4BlueTooth
 4EyeTV
 4Momobay CX-2
 4MacReport
 4iBook
 4Masterizzatore LaCie
  4MaxFaces
  4Intuos
  4Intellimouse
  4iMac DV
  4Mac&Cell
  4DVD Codefree
  4PB Lombard
  4ORB 2.2GB
07 Marzo 2003 Prova di EyeTV di El Gato
Prova di Stefano Stefani

E' possibile ingrandire le immagini cliccandoci sopra

Durante il MacWorld di New York 2002 lessi di un nuovo prodotto della ditta El Gato.
Si trattava della EyeTV uno "scatolotto per vedere la TV sul Mac"

Essendo un prodotto Americano era disponibile solo con il loro standard televisivo l'NTSC, contattai quindi la El Gato e chiesi se prevedevano di rilasciarne una versione PAL per il mercato Europeo: mi risposero che ci stavano lavorando e che verso fine anno sarebbero stati pronti.
Con un po di ritardo sui tempi previsti e tramite l'importatore ufficiale per l'Italia: Turnover, sono dunque venuto in possesso del mio "scatolotto" EyeTV.
Queste le mie impressioni d'uso.

 

  Descrizione

EyeTV è dotato di un tuner TV da 124 canali e di un encoder hardware MPEG1 che digitalizza e mostra sul monitor del Mac, attraverso una connessione USB, il segnale video televisivo.
La dimensione del video è quella standard del formato Video CD di 384x288 ma la finestra è ridimensionabile anche a tutto schermo con perdita chiaramente di un po di definizione.

Dentro la confezione troviamo il CD con il software solo Mac OS X, un cavo USB e l'EyeTV.
Non serve infatti nient'altro e il collegamento con il Mac avviene con il semplice cavo USB che fornisce direttamente la corrente necessaria al funzionamento (niente scomodi alimentatori esterni).
Proprio per questo non è possibile collegarlo ad una delle prese USB della tastiera ma è necessario il collegamento ad una di quelle sul retro di ogni Mac o ad un hub USB alimentato.

Sul retro oltre al connettore USB, troviamo naturalmente anche il connetore per l'antenna coassiale e tre connettori RCA compositi, uno per il video uno per l'audio destro ed uno per il sinistro.
E' infatti possibile tramite questi connettori collegare un videoregistratore per usare l'EyeTV come digitalizzatore delle nostre videocassette.

  Software

Il software dato in dotazione si compone di una sola applicazione che si installa semplicemente trascinandola dal CD sul proprio disco rigido (servono circa 20MB di spazio libero).
Al primo avvio del programma verremo guidati alla configurazione dell'EyeTV tramite alcune semplici finestre per il settaggio delle preferenze e cosa più importante per la sintonia dei canali televisivi.


A questo proposito devo dare un'avvertenza: nel menu pop-up per selezionare la nazione non è ancora presente l'Italia (lo sarà forse nelle prossime versioni? ) ma la scelta è solo tra una di queste: USA, Gran Bretagna, Francia, Germania e Austria, e proprio una tra questi ultimi due dovremo selezionare prima di cliccare il pulsante "Auto Tune" che sintonizza automaticamente tutti i canali (tranne purtroppo RAI 1).
Questo è infatti l'unico vero difetto che ho riscontrato ma che sono sicuro verrà risolto nelle prossime versioni del software.
Già adesso la Turnover mi ha fornito una versione beta 1.1.3a1 che corregge alcuni problemini.

  Uso

Una volta configurato il software disporremo di un comodo telecomando virtuale dal quale è possibile comandare tutte le principali funzioni televisive e una finestra (ridimensionabile, come detto sopra) con il canale video selezionato/trasmesso in quel momento.

Una delle particolarità più interessanti della EyeTV e che la differenziano da prodotti analoghi, è il fatto che visualizzando non il segnale video direttamente ma uno stream MPEG compresso in tempo reale del digitalizzatore hardware interno, è possibile mettere in pausa la visione di un canale in diretta (per rispondere al telefono, se ci si deve assentare un momento, o per qualsiasi altro motivo) e riprenderla successivamente, senza perdere neanche un secondo del nostro programma preferito, in quanto il video continua ad essere registrato sul disco rigido anche mentre interrompiamo la visione in diretta.
Proprio per questo dovremo impostare il percorso alla cartella dove vengono registrati i vari video tenendo a mente che per un'ora di video in formato MPEG1 servono circa 650MB di spazio.
E' comunque possibile impostare il valore della cache in dimensione/minuti in base alle pause che si prevede di poter fare.
E quella della videoregistrazione è infatti una delle caratteristiche più interessanti di questo prodotto.
Salvando il video direttamente in formato MPEG1 (lo standard dei Video CD) è possibile registrare un programma e successivamente masterizzarlo da Toast (non incluso con il prodotto) in formato Video CD in modo molto semplice; basta infatti trascinare il file di stream MPEG1 nella finestra di Toast, ma sopratutto veloce; in quanto non è necassaria nessuna lunga conversione.
Proprio come in un vero videoregistratore possimo inoltre impostare l'ora di avvio e di stop, il canale da cui registrare e la ripetitività: giornaliera, settimanale o mensile dell'evento.
Il Video CD così creato lo si potrà successivamente vedere sul TV utilizzando un qualsiasi lettore DVD.

  Conclusioni

In conclusione se vi interessa vedere la TV sul monitor del vostro Mac mentre state lavorando o video-registrare il vostro programma preferito per rivedervelo poi con calma sia sul computer oppure sul TV di casa, EyeTV è il prodotto che fà per voi.

A questo link (Live Recording 2.2MB) potete scaricare un esempio di stream video registrato con EyeTV

Home - MacDay - Eventi - Prove - Links - Promac

2001-2002 WebDesign by: Virtualsense