4Sblocco iPhone
 4Giochi Feral
 4BTmouseJR
 4BlueTooth
 4EyeTV
 4Momobay CX-2
 4MacReport
 4iBook
 4Masterizzatore LaCie
  4MaxFaces
  4Intuos
  4Intellimouse
  4iMac DV
  4Mac&Cell
  4DVD Codefree
  4PB Lombard
  4ORB 2.2GB

 

15 Settembre e 1999  Prova removibile ORB della Castelwood
Prova di Stefano Stefani

Grazie all'amico Beniamino Cenci Goga, in questi giorni stò provando il nuovo drive removibile ORB da 2.2GB della Castelwood.
Nella confezione chemi è arrivata c'era: il drive, l'alimentatore esterno, un cavo SCSI 50-pin HD (Ultra SCSI) - DB 25-pin, il manuale, un CD con il software e un disco da 2.2 già formattato per Mac OS.

Di dimensioni ridotte, esteriormente il drive si presenta in una bella plastica nera che sembra abbastanza robusta.
Sul davanti vi è il bottone per aprire lo sportellino che permette di inserire il disco, sul lato destro troviamo un selettore a cursore per impostare la priorità ID della catena SCSI che permette quattro numerazioni (0-4-5-6) e sul retro vi sono i due connettori da 50-pin Ultra SCSI uno per connettere il drive al Mac e l'altro per aggiungere eventuali periferiche e il plug per l'alimentazione.
Manca completamente un pulsante di accensione, e non serve neanche il terminatore in quanto all'interno del drive ve ne è uno di tipo attivo che si setta automaticamente.

  Installazione

I dischi sono nel formato da 3.5 e assomigliano piu' a quelli di uno Zip che a quelli di un Jaz, essendo molto sottili.

L'installazione del software e' molto semplice, basta lanciare l'installer che mette in cartella estensioni un file il cui solo scopo è quello di montare sulla scrivania il disco inserito, per espellerlo basta trascinarlo nel cestino in perfetto stile Mac.
Al momento non sono ancora pronti i Tools che permetteranno la gestione dei dischi per quanto riguarda la formattazione, la protezione, la mappatura di settori difettosi e altre utili funzioni, ma se non volete prelevarli da internet quando saranno pronti, dentro la confezione vi e' una cartolina che una volta spedita vi dà diritto a riceverli gratuitamente.
Dopo averlo collegato e aver installato il driver ho inserito il disco, il quale dopo una breve attesa di circa una decina di secondi - secondi che servono al drive oltre che ha raggiungere la velocita' di rotazione ottimale del disco anche, e sopratutto, a pulire l'aria all'interno della meccanica - è apparso sulla scrivania.
Al momento come dicevo l'unico modo per inizializzare un disco e' tramite il Finder e lo si puo' inizializzare sia in HFS che in HFS+ e il tutto non richiede che pochi secondi.

  Test comparativo con un Jaz 1GB

Questi i risultati dei test di velocità eseguiti sull'ORB da 2,2GB e su un Jaz da 1GB usando il programma BenchTest della FWB.

Prova
ORB 2.2GB
Jaz 1GB
Lettura
7363 Kb/sec
4551 Kb/sec
Lettura
8430 Kb/sec
5738 Kb/sec
Accesso
22.8 ms
19.8 ms
Seek
10.3 ms
10.1 ms

  Conclusioni

In conclusione sembra un buon prodotto, il cui unico neo è una leggera pratica necessaria nell'inserimento dei dischi, per il resto è facile da installare e da gestire, indicato per chi vuole archiviare file abbastanza corposi o vuole portarsi in giro 2.2GB nel taschino della camicia

Home - MacDay - Eventi - Prove - Links - Promac

2001-2002 WebDesign by: Virtualsense